Andare in barca dopo il nuovo dpcm: si può o non si può?

05 di Novembre, 2020 - Le novità - Commento -

Andare in barca dopo il nuovo dpcm: si può o non si può?

— Redazione

Dopo che il nuovo decreto “Covid” (che entrerà in vigore domani 6 novembre 2020) ha vestito la nostra Penisola di caldi colori autunnali, sono sorti dubbi e incertezze riguardo alla sorte delle attività che si svolgono in barca.

Così abbiamo deciso di fare chiarezza sulla situazione di mobilità in Italia per chi possiede una barca o ha intenzione di andarci, in base alle restrizioni di mobilità e di attività sportive in vigore.

Prima di tutto, ricordiamo che il nuovo decreto avrà valore fino alla notte di giovedì 19 novembre per le regioni “zona rossa” e “zona arancione”, mentre per le regioni “zona gialla” avrà effetto fino al 3 dicembre.


Zona rossa

Regioni:  Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Calabria

Situazione: non se ne parla

Chi vive in queste regioni può salutare la sua barca con il pensiero. Il decreto proibisce per 15 giorni qualsiasi spostamento, anche all’interno dello stesso territorio, se non per motivi di lavoro. Quindi chi ha una barca, anche sul lago della propria regione, non può salire a bordo per nessun motivo.


Zona arancione

Regioni: Puglia e Sicilia

Situazione: potresti essere fortunato

E' vietato spostarsi in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione.

Zona gialla

Regioni: Abruzzo, Basilicata, Lazio, Campania, Umbria, Emilia Romagna, Friuli VG, Liguria, Molise, Marche, Sardegna, Veneto, Toscana, Province di Bolzano e Trento

Situazione: via libera

E' consentita la circolazione infraregionale (anche il transito nelle zone rosse e arancioni, se serve per raggiungere una zona gialla). Libertà quindi anche per le regioni che non hanno sbocco sul mare (Umbria, Province di Bolzano e Trento). I residenti di queste regioni possono raggiungere località di mare e laghi senza restrizioni alla circolazione, anche se ovviamente devono attenersi al “coprifuoco” che scatta alle 22 e finisce alle 5 del mattino.


Condividi 

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

6 + 2 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo