Giovani subacquee: quando lavoro e passione si incontrano nelle acque del Pacifico

05 di Marzo, 2021 - Attività subacquee - Commento -

a cura di Valentina Cornacchione

Il mare è nelle mani e negli occhi delle nuove generazioni

Ho conosciuto Isabella (per i social "Bella") Zandona, fotografa subacquea e studentessa di biologia marina all'Università dell'Oregon, tramite i social. Ormai queste "piazze" virtuali sono cruciali per conoscere nuovi mondi e anche diffondere messaggi importanti. Di lei mi hanno colpito la sua professionalità e la sua giovane età, è bello quando riesco ad avere questi scambi di esperienze tra coetanei. Tra un fuso orario e l'altro, si è dimostrata fin da subito una ragazza sensibile e disponibile alla mia curiosità, così abbiamo parlato di questo bellissimo quanto sofferente mondo che è il mare, e di quanto a volte sia difficile per una giovane donna intraprendere una carriera considerata spesso "al maschile".

L'intervista sarà in doppia lingua, così da non lasciare spazio a dubbi generati da traduttori automatici, tanto utili nella quotidianità ma poco sensibili alla sfumatura della lingua.

Bella Zandona

ITA

Bella, prima di tutto grazie per la tua gentilezza ed entusiasmo per fare due chiacchiere con noi. La prima cosa che si nota è che sei giovanissima. Raccontaci di te e di come hai iniziato ad immergerti.

Ciao, mi chiamo Bella Zandona e sono una subacquea, fotografa subacquea e studentessa di biologia marina presso l'Università dell'Oregon. Sono sempre stata un' appassionata dell'oceano. Diventare biologa marina è stato il lavoro dei miei sogni da quando ero in prima elementare, dopo aver fatto un progetto di presentazione scolastica sui calamari! Da bambina i miei genitori mi portavano costantemente alle pozze di mare, agli acquari e facevamo anche molti viaggi verso bellissime spiagge tropicali. Questo mi ha aiutata a portare avanti i miei sogni e a sviluppare un legame molto forte con l'oceano. Ho ottenuto la mia prima certificazione subacquea nell'estate del 2018. Mi sono innamorata delle immersioni e ho continuato a ottenere più certificazioni e specialità! Recentemente ho sviluppato anche una passione per la fotografia subacquea. Adoro poter fotografare le mie esperienze subacquee e condividerle sui miei account social media.

Ho letto una cosa dolcissima: il tuo buddy è tuo padre. E' stupendo stabilire un legame così profondo con un proprio genitore. Ti ha trasmesso lui la passione o sei stata tu a farlo innamorare delle immersioni? 

Entrambi i miei genitori hanno personalità molto avventurose. Quando ho chiesto per la prima volta a mio padre di ottenere la sua certificazione subacquea con me era un po' titubante, ma ora ne è super ossessionato! Sono così fortunata ad avere genitori che mi sostengono e condividono passioni simili con me. Mio padre è un uomo molto impegnato, ma trova sempre il tempo per fare immersioni! Adoro quando mi chiede "dove ci immergiamo questo fine settimana?" dopo una settimana di scuola stressante. È il miglior compagno di immersioni! E sebbene mia madre preferisca restare sulla riva, anche lei è una gran sostenitrice delle nostre immersioni!

I cefalopodi ti appassionano, e si vede. Nei tuoi video li riprendi mentre camminano in modo buffo, o mentre mamma polpo cova le sue uova, o addirittura mentre interagiscono con te allungando i loro tentacoli verso le tue braccia. Come ti senti quando tu e un polpo stabilite un contatto di questo tipo, vivendo da testimone e studiosa della loro vita e vicende?

Niente è più affascinante per me dei cefalopodi, penso che abbia molto a che fare con il mio progetto scolastico di prima elementare sui calamari! Ho un legame molto speciale con i polpi, adoro fare esperienze con loro e fotografarli... Sono super fotogenici!! Il mio ricordo di immersione preferito è stato quando sono stata avvicinata da una piovra gigante del Pacifico. È stato davvero uno dei giorni più magici. Mi sentivo come se il mondo intero si fosse fermato e che fossimo solo io e questo enorme animale intelligente. Ho allungato la mano per incontrare la sua. Ho sentito il potere delle sue ventose mentre si aggrappava alle mie mani. I nostri occhi si sono incontrati e per un momento tutti furono in pace. È stato molto emozionante, dopo di che mi sono un po' commossa. Quel giorno ha consolidato la mia passione per l'oceano e che avrei dovuto studiare i cefalopodi per la mia carriera in biologia marina. Abbiamo molto da imparare dai cefalopodi e spero di poter lavorare con loro in futuro.

ENG

Bella, first of all thank you for your kindness and enthusiasm to have a chat with us. The first thing I noticed is that you are very young. Tell us about yourself and how you started diving.

Hi my name is Bella Zandona and I'm a scuba diver, underwater photographer and a marine biology student at the University of Oregon. I have always been passionate about the ocean. Being a marine biologist has been my dream job since I was in first grade after doing a school presentation project on squid! As a kid my parents would constantly take me tidepooling, to aquariums and we also did a lot of traveling to beautiful tropical beaches. This helped me continue my dreams and develop a very strong connection with the ocean. I got my first scuba certification in the summer of 2018. I fell in love with diving and I continued getting more certifications and specialties! Recently, I have also developed a passion for underwater photography. I love being able to photograph my underwater experiences and sharing them on my social media accounts. 

I read a very sweet thing: your buddy is your father. It is wonderful to establish such a deep bond with a parent. Did he pass on the passion to you or did you make him fall in love with diving?

Both my parents have very adventurous personalities. When I first asked my dad to get his scuba certification with me, he was a bit hesitant but now he is super obsessed with it! I am so blessed to have parents who support me and share similar passions with me. My dad is a very busy man, but he always makes time to go diving! I love when he asks me "where are we diving this weekend" after a stressful week of school. He's the best dive buddy! And although my mom prefers to stay on the shore, she is also very supportive of our diving!

Cephalopods thrill you, and it shows. In your videos you film them walking in a funny way, or while the octopus mom hatches her eggs, or even interacting with you by stretching their tentacles towards your arms. How do you feel when you and an octopus establish such a contact, living as a witness and a student of their life and events?

Nothing is more fascinating to me than cephalopods, I think it has a lot to do with my first grade school project on squid! I have a very special connection with octopuses, I love having experiences with them and photographing them... they are super photogenic!! My most favorite dive memory was when I was approached by a giant pacific octopus. It was truly one of the most magical days. I felt like the whole world stopped, and that it was just me and this huge, intelligent animal. I reached my hand out to meet hers. I felt the power of her suckers as she clung to my hands. Our eyes met and for a moment, every was at peace. It was very emotional, after I did get a little teared up. That day just solidified my passion for the ocean and that I am meant to study cephalopods for my career in marine biology. We have a lot to learn from cephalopods, and I hope to be able to work with them in the future. 

Polpo che si prende cura delle sue centinaia di uova. Foto di Isabella Zandona  / Octopus taking care of all thousand of her eggs. Photography by Isabella Zandona

Il tuo posto preferito è Sund Rock. Ti va di dirci perché e com'è fatto?

Il mio sito di immersione preferito è sicuramente Sund Rock. È un bellissimo sito di immersione con una fauna selvatica incredibile! È una riserva marina di proprietà privata, quindi l'acqua e gli animali sono incontaminati. Questo posto ha sempre polpi giganti del Pacifico, anguille lupo, nudibranchi e foche! È anche il luogo in cui ho avuto il mio incontro con il polpo gigante del Pacifico!

Nelle tue fotografie noto una particolare attenzione ai dettagli, che fanno affascinare ancora di più le persone alla vita marina. Nonostante questo, mi sono accorta che nel mondo reale non ci sono tante fotografie subacquee di qualità, facendo restare questo mondo una nicchia solo per chi è davvero interessato. Hai per caso notato anche tu questo fenomeno? Pensi ci sia bisogno di più educazione marina tramite fotografie, video e articoli?

La fotografia subacquea è davvero una nicchia, penso sia perché può essere difficile da raggiungere, l'attrezzatura è costosa ed è molto più difficile della fotografia a terra. Penso che sia necessaria una maggior educazione marina attraverso fotografie e video. È facile attirare l'attenzione delle persone su questioni legate al mare, o fatti marini se c'è una bella foto / video coinvolto, motivo per cui penso che i fotografi subacquei dovrebbero includere anche argomenti di conservazione marina nelle loro foto una volta ogni tanto!

Sylvia Earle sostiene che l'uomo ha esplorato più spazio che oceano. Eppure, letteralmente sotto ai nostri piedi, abbiamo un altro mondo! Ci si sente un po' “astronauti” ad immergersi, anche perché le condizioni per sentircisi ci sono tutte: pressione atmosferica diversa, colori e suoni alterati, bisogno di bombole. Perché sembra che ad oggi incuriosisce poco il mare? Sarà destinato a rimanere un argomento secondario?

Mi sono sempre paragonata a un'astronauta quando mi immergo, soprattutto perché mi immergo con una muta stagna! Penso che i subacquei e gli astronauti abbiano molto in comune, la NASA usa persino le immersioni subacquee come modo per addestrare gli astronauti! Fattori come pressione, colori alterati, suoni e la necessità di bombole sono solo alcune delle cose che fanno sentire le immersioni "fuori dal mondo". Come subacqueo, sei davvero "alieno" alla vita marina. Spero che più persone sviluppino amore, rispetto e comprensione per l'oceano. Credo che dobbiamo esplorare e imparare molto di più quando si tratta del mondo sottomarino.

Your favorite place is Sund Rock. Would you like to tell us why and how is this place is?

My most favorite dive site is definitely Sund Rock. It is a beautiful dive site with amazing wildlife! It is privately owned marine preserve so the water and animals are pristine. This place always has giant pacific octopuses, wolf eels, nudibranch and seals! It is also the place where I had my encounter with the giant pacific octopus! 

In your photographs I notice a particular attention to detail, which make people fascinate even more to marine life. Despite this, I realized that in the real world there are not many quality underwater photographs, making this world remain a niche only for those who are really interested. Have you noticed this phenomenon too? Do you think there is a need for more marine education through photographs, videos and articles in everyday life?

Underwater photography really is a niche, I think that's because it can be hard to access, equipment is expensive and it is much harder than photography on land. I think that there is a need for more marine education through photographs and videos. It is easy to get people's attention about marine related issues, or marine facts if there is a beautiful photo/video involved, which is why I think that underwater photographers should also include marine conservation topics into their photos once in a while! 

Sylvia Earle argues that man has explored more space than ocean. Yet, literally under our feet, we have another world! You feel a bit "astronauts" to dive, also because the conditions to feel it are all there: different atmospheric pressure, altered colors and sounds, need for cylinders. Why it seems the sea is not very interesting today? Will it be destined to remain a secondary topic?

I've always compared myself to an astronaut when I dive, especially since I dive in a drysuit! I think scuba divers and astronauts have a lot in common, NASA even uses scuba diving as a way to train astronauts! Factors like pressure, altered colors, sounds and the need for cylinders are just a few things that make diving feel "out of this world". As a diver, you really are the "alien" to marine life. I hope that more people develop love, respect and understanding for the ocean. I believe that we have a lot more exploring and learning to do when it comes to the underwater world. 

Bella Zandona

Di fotografe subacquee donne per ora ce ne sono davvero poche. Hai mai ricevuto discriminazioni o commenti di odio per il tuo essere così giovane, donna e fotografa subacquea? Di solito purtroppo quest'attività è associata al maschile, e spesso la rivalità tossica colpisce proprio chi invece si da da fare per la propria passione e per il proprio lavoro.

Sì, purtroppo ho ricevuto molteplici forme di discriminazione e commenti odiosi per essere una giovane donna che studia STEM, subacquea e fotografa subacquea. Ho ricevuto questi commenti solo da uomini. I commenti inappropriati sul mio aspetto sono probabilmente ciò che ricevo di più. Ricevo anche molti messaggi da uomini che cercano di distruggere la mia fiducia e credibilità come subacquea e fotografa. È un peccato che questi uomini insicuri pensino che le loro parole abbiano un impatto così grande su di me, non ho intenzione di interrompere quello che sto facendo o mi sento meno sicuro a causa dei loro commenti. Apprezzo e rispetto tutti coloro che supportano me e il mio percorso professionale, e per fortuna ho alcuni fantastici amici subacquei su Instagram che mi danno solo supporto nel mio lavoro!

Parliamo di un argomento spiacevole quanto importante: la plastica e l'inquinamento. Ti capita mai di incontrare della plastica durante le tue immersioni? Durante questi anni, hai mai avuto la sensazione che qualcosa stesse cambiando sott'acqua a causa dell'inquinamento?

Vedo inquinamento da plastica in quasi tutte le immersioni, indipendentemente da dove mi sto immergendo nel mondo. È la triste realtà del nostro mondo. Trovo ogni sorta di spazzatura diversa; diversi tipi di plastica, vestiti, lattine di birra / alcol e talvolta anche giocattoli per bambini! Ho sicuramente visto un picco nell'inquinamento da plastica dovuto a COVID-19. Le persone tendono a gettare i guanti di plastica per le strade, che finiscono nell'oceano. Ho visto molti di quei guanti sulle spiagge quando mi immergo o vado alle pozze. Spero che le persone comprendano i pericoli dell'inquinamento nell'oceano e quanto sia grave per noi umani e per la vita marina.

Cosa possiamo fare noi (nuove generazioni) per contribuire materialmente ad un cambiamento in meglio per i nostri mari? I social, usati bene, come fai tu con la tua passione, penso che potrebbero aiutare molto.

I social media sono uno dei modi migliori per diffondere il messaggio delle questioni ambientali che stiamo affrontando. La maggior parte delle persone è sui social media, è il modo migliore per attirare l'attenzione di grandi quantità di persone. Voglio davvero parlare di più della conservazione nei miei post sui social media. Voglio che i miei seguaci abbiano rispetto e si prendano cura del nostro bellissimo oceano.

Ultima domanda: sei mai venuta in Italia ad immergerti? Se sì, dove? Se no, conosci qualche posto che potrebbe ispirare le tue immersioni?

Purtroppo non ho ancora avuto la possibilità di visitare l'Italia per le immersioni, mi piacerebbe assolutamente venire un giorno! Ho sentito che l'acqua è fantastica lì, è sicuramente nella mia lista dei desideri. Voglio viaggiare in tutto il mondo per le immersioni mentre fotografo tutta la straordinaria fauna selvatica!

Questa non è una domanda ma un invito e augurio: oltre ad augurarti buona fortuna per il tuo bellissimo progetto di vita, speriamo di incontrarci in qualche immersione prima o poi, per scambiarci esperienze e racconti da vivo. Se verrai in Italia, sarai nostra ospite nei mari italiani!

There are very few female underwater photographers right now. Have you ever received discrimination or hateful comments for being so young, a woman and an underwater photographer? Unfortunately, this activity is usually associated with the male, and often the toxic rivalry affects those who instead get busy for their passion and for their work.

Yes, sadly I have received multiple forms of discrimination and hateful comments for being a young female studying STEM, diving and an underwater photographer. I have only received these comments from men. Inappropriate comments about my appearance is probably what I receive the most. I also receive a lot of messages from men who try to destroy my confidence and credibility as a diver and photographer. It is a shame that these insecure men think that their words have such a large impact on me, I'm not going to stop what I'm doing or feel less confident due to their comments. I appreciate and respect everyone who supports me and my career paths, and thankfully I have some amazing male diver friends on Instagram that give me nothing but support on my work! 

Let's talk about an unpleasant but important topic: plastics and pollution. Do you ever come across plastic during your dives? During these years, have you ever had the feeling that something was changing underwater due to pollution?

I see plastic pollution on almost every dive, no matter where in the world I'm diving. It is the sad reality of our world. I find all sorts of different trash; different types of plastic, clothes, beer/alcohol cans, and sometimes even children toys! I have definitely seen a spike in plastic pollution due to COVID-19. People tend to litter their plastic gloves on the streets which ends up in the ocean. I've seen a lot of those gloves on the beaches when I dive or go tidepooling. I hope that people understand the dangers of pollution in the ocean and how bad it is for us humans and marine life .

What can we (new generations) do to materially contribute to an improvement for our seas? Social media, used in the right way, as you do with your passion, I think could help a lot.

Social media is one of the best ways to spread the message of environmental issues we are facing. Majority of people are on social media, it's the best way to get the attention of mass amounts of people. I really want to talk more about conservation in my social media posts. I want my followers to have respect and care for our beautiful ocean.

Last question: have you ever come to Italy to dive? If so, where? If not, do you know any places that might inspire your diving?

I have sadly not had the chance to visit Italy for diving yet, I would absolutely love to come one day! I've heard that the water is amazing there, it is definitely on my bucket list. I want to travel all around the world for diving while photographing all the amazing wildlife!

This is not a question but an invitation and wish: in addition to wishing you good luck for your beautiful life project, we hope to meet in some immersion sooner or later, to exchange experiences and live stories. If you come to Italy, you will be our guest in the Italian seas!

Il profilo instagram di Isabella: https://www.instagram.com/divingwithbella/?hl=it

sostieni il progetto tyrrhenia

Aiutaci a mollare gli ormeggi verso il mare, per il mare!

Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

2 + 1 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo