GOMMORIZZO 7 METRI

13 di Aprile, 2022 - Nautica - Commento -

Claudio Sisto / foto di Gommorizzo

Sono molto affezionato a questo cantiere italiano, che dal 1979 produce gommoni d'eccellenza ed al passo con i tempi, rinnovando spesso le configurazioni in base alle moderne esigenze tra comfort e praticità, senza trascurare qualità e prezzo.

GOMMORIZZO 7 METRI - Il modello 670 è nato nel 1989 e testato durante il Raid Motonautico Internazionale MONTECARLO - VENEZIA dell'Adventure Club Gommorizzo (https://www.gommorizzo.it/adventure-club-gommorizzo.html) e solo dopo innumerevoli collaudi stressanti è stato messo in commercio.

MODELLO 7.00 Nuovo modello 7.00 deriva dal modello 6.70 a cui sono state apportate piccole modifiche che lo rendono ancora più morbido durante la navigazione con mare formato, in pratica è stata allungata la carena e allargata di pochi centimetri accentuando ancora di più la profondità della carena già esistente, ottenendo maggiore rendimento idrodinamico e maggiore stabilità.

SCHEDA TECNICA GOMMONE GOMMORIZZO 700 MARINA MILITARE

Omologazione CE Dimensioni esterne: 7,00 x 2,54 m Larghezza esterna nei limiti consentiti per il normale trasporto su strada (max 2,55m per legge) Larghezza interna: 1,40 m Portata persone: n.20 Potenza consigliata: da 115 hp a 150 hp Potenza massima: 200 hp Categoria di progettazione: B MODELLO OPEN senza gavoni sotto il piano di calpestio


  • Tubolare in tessuto professionale Hypalon Neoprene Orca separato in 5 camere d’aria
  • Carena vetroresina a “V” con 1 ampio gavone di prua 2 gavoni di poppa (uno per lato) per alloggiamento batteria e materiale vario -Pescaggio carena in acqua massimo 35 cm per impiego anche su bassi fondali -Piano di calpestio con finitura antisdrucciolo, con tappeto di gomma antisdrucciolo grigio
  • Consolle di guida fissata sul lato destro, completa di timoneria idraulica, schermatura mobile a sportello superiore in policarbonato trasparente per protezione impianto elettrico e strumentazione, che funge anche eventuale da parabrezza, volante, tientibene in acciaio inox, n.02 porta estintori inox, n.02 retine porta oggetti, paratia amovibile anteriore per ispezione serbatoio carburante, n.01 presa 12 v, n.01 presa 12 v con USB
  • Telo copertura consolle
  • Panca di poppa in vetroresina completa di seduta di guida e schienale lombare con cuscini
  • Telo di copertura panca con seduta
  • Serbatoio in acciaio inox per carburante da 140 litri, amovibile, alloggiato all’interno della consolle di guida
  • Plancetta con scaletta in acciaio inox, rinforzata per modello da lavoro, posizionata sullo specchio di poppa, lato sinistro
  • Rollbar con luci di navigazione (verde, rossa, bianca 360°)
  • Impianto elettrico con quadro interruttori e staccabatteria
  • N.02 pompe di sentina automatiche
  • Lampeggiante blu
  • Sirena
  • Faro di ricerca a Led, ruotabile, brandeggiabile
  • Bussola retroilluminata montata al centro della consolle di guida
  • Gps indicatore miglia/Eco completo di cartografia nord tirreno
  • Vhf marino
  • Ancora modello Trefoil da 5 kg con 3 metri di catena in acciaio inox e 30 metri di cima
  • Montaggio motore
  • N.02 batterie da 100 Ah

  • N.04 ganci di sollevamento e 4 fasce di sollevamento
  • Tendalino parasole in acciaio inox, amovibile
  • N.08 ganci fissa-tutto non sporgenti, (4 per lato) fissati sul piano di calpestio per ancoraggio attrezzatura
  • N.02 gallocce in acciaio inox fissate sullo specchio di poppa
  • N.01 bitta in acciaio inox alta 20 cm fissata sul gavone di prua
  • Dotazioni di bordo entro le 6 miglia dalla costa: kit razzi, 10 giubbini autogonfiabili, cime di ormeggio, salvagente anulare, 4 parabordi, boetta luminosa, 1 estintore
  • Gonfiatore elettrico
  • Bandierina tricolore Marina Militare Italiana misura 20 x 30 cm

Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

3 + 7 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo