In Baja California con Alessia Zecchini, pluricampionessa mondiale di Apnea Alessia Zecchini

29 di Luglio, 2022 - Apnea - Commento -

Stefano Frontani / foto di YUPING CHEN,  ALEX STJEAN, ENZO ZECCHINI, STEFANO FRONTANI


 foto di Yuping Chen

Alessia Zecchini, romana, 30 anni, occhi azzurrissimi come il mare più limpido, ha cominciato l’Apnea a 13 anni dopo aver conseguito tutti i brevetti del nuoto. 

Le vacanze in famiglia nel Mar Mediterraneo sono state il primo palcoscenico di confronto tra lei e il Mare. 

L’Apnea, dice, richiede tanto allenamento, sia fisico sia mentale, circa 3-4 ore al giorno, tra piscina e palestra. 

Con le sue capacità Alessia è scesa nelle profondità delle acque di diversi paesi del mondo e ha abbattuto diversi record mondiali. 

Un altro orgoglio tutto italiano, un grande esempio di costanza, sacrificio, concentrazione, entusiasmo, impegno, determinazione volti al raggiungimento di risultati difficilissimi. Alessia è la nostra “Regina degli Abissi”.


Dal 18 Ottobre al 25 Ottobre di quest’anno, la nostra pluricampionessa mondiale condurrà un tour naturalistico nelle acque della Baja California volto all’interazione con le numerose specie di pesci, mammiferi marini e rettili che vivono in uno dei mari più ricchi di vita marina al mondo

"L’Apnea in fondo per me è anche questo: la possibilità di relazionarsi con le splendide creature che popolano il blu in un ritorno contemplativo al nostro legame ancestrale con l’elemento primario" ci spiega Alessia.   

Ogni essere è nato dall’acqua e anche noi in fondo continuiamo a farlo: malgrado l’evoluzione di tutti egli esseri viventi, anche per noi primati che “siamo usciti dal mare” molto tempo fa, uovo o utero hanno continuato a mantenere l’acqua come elemento di sviluppo per la Vita. 

Un piccolo oceano quello del ventre materno che si ripresenta e ci riaccoglie quando scendiamo verso il fondo del mare. 

Muoversi in acqua con un Leone marino, un delfino, una balena o uno squalo consente di connetterci magicamente sulla stessa frequenza di questi esseri pensanti che sembrano così distanti e differenti da noi, ma che in realtà percepiscono in maniera sorprendente il nostro stato d’animo di meraviglia e ammirazione nei loro confronti. 

Spesso, imitando le loro movenze, essi le ripetono come fosse un modo per dialogare e restare assieme, anche se solo per il tempo che i nostri polmoni consentono. 

Ma resteranno li sotto ad attendere con la stessa nostra curiosità e meraviglia un nuovo attimo eterno di gioco, sguardi e danze. 

Un’esperienza quella del contatto ravvicinato con un animale marino difficile da raccontare e trasmettere, ma che certamente cambia per sempre la nostra relazione con il mare e anche con noi stessi. 

A molti di voi sarà successo con una Cernia o una tartaruga e sarà più facile da capire rispetto ad altri che ancora non hanno vissuto e percepito questa magia.


Foto di ALEX STJEAN

L’itinerario è stato attentamente studiato affinchè in pochi giorni si possano scoprire ambienti pelagici e costieri che rappresentano al meglio la variegata fauna marina della penisola messicana della Baja California, un luogo rimasto miracolosamente ancora intatto al turismo a all’attività umana. 

Quando nel 1974 Jacques Cousteau esplorò per primo questi fondali rimase sorpreso dalla grandissima biodiversità e li battezzò “L’Acquario del Mondo”. 

Secondo molti studiosi, lo stato del mare e le specie viventi sono le stesse di 4000 anni fa.

Alessia Zecchini/foto di Enzo Zecchini

Dalla punta del Capo da dove salperemo per un emozionante faccia a faccia senza gabbia con gli squali pelagici del Pacifico, passeremo attraversando tratti desertici all’esplorazione dei fondali della perla del Mar di Cortes: Isla Espiritu Santo, un’isola di graniti e rare pomici rosa che si tuffano nelle acque sorprendentemente turchesi e cristalline delle sue piccole baie incontaminate. 

Qui, con un esperto biologo marino al seguito, raggiungeremo la più grande colonia di giocosi Leoni marini di tutto il Golfo di California che si intratterranno volentieri come cagnolini in acqua con noi.

Un’esperienza che da sola vale il viaggio

Apnea su colorati banchi di corallo brulicanti di pesci tropicali e tartarughe completeranno la giornata in questo meraviglioso Santuario tropicale UNESCO

Lungo un bellissimo tratto sterrato costiero raggiungeremo poi il piccolo villaggio di Cabo Pulmo, dove sorge l’unica barriera corallina del Pacifico Boreale. 

Nel suo specchio di mare di circa 70 km2 localizzato esattamente sui 23 gradi Nord del Tropico del Cancro si contano più specie che in tutto il Mediterraneo, ne sono state catalogate circa 900. 

A partire dal 1992, data della sua proclamazione a Parco Nazionale, è stata registrata una crescita nella popolazione di pesci del +400%. 

Discese in apnea con Alessia in diversi punti della scogliera consentiranno di ammirare i colori e la grandissima biodiversità di una barriera corallina in gran stato di salute: Squali toro, Aquile di mare e branchi di innumerevoli carangidi saranno gli obiettivi principali di questa giornata di safari marino.

Chiediamo ad Alessia: qualche informazione in più riguardo questa avvincente avventura?

Alessia: "L’idea di questo viaggio in Baja nasce dal desiderio di far scoprire questo luogo meraviglioso di cui avevo tanto sentito parlare. Stefano mi ha contattato e mi ha inviato foto e informazioni di cui sono rimasta affascinata e non ho esitato un momento nel cercare di organizzare al meglio il tutto, ora il desiderio di immergermi a Ottobre in quelle acque meravigliose è ogni giorno più forte. Sarà proprio in apnea che andremo a scoprire questi luoghi incantevoli e in Baja California avremo modo di farlo a quote accessibili a tutti, essendo la maggior parte della vita marina delle isole e della barriera corallina attiva entro i 20 metri dalla superficie. Trattenendo il respiro cercheremo di essere essere eleganti come le specie che andremo a cercare e ammirare. Sarà un’esperienza incredibile che ho avuto la fortuna di vivere altrove e ora, per la prima volta, in un luogo magico come la Baja California".

Seguire (o cercare di seguire) Alessia nel blu sarà come aggirarsi tra i fondali con una sirena. Sarà difficile permanere in acqua quanto lei, ma l’emozione di vedere da molto vicino tante specie sarà la stessa per tuttì. 

Le specie che più probabilmente incontreremo in ordine di possibilità saranno Squali balena (Rhincodon typus), Leoni marini (Zalophus californianus), Delfino comune (Delphinus delphis), Stenella dal lungo rostro (Stenella longirostris), Tursiope (Tursiops truncatus), Tartaruga verde (Chelonia mydas), Aquile di mare (Mobula birostris), Tartaruga comune (Caretta caretta), Squalo martello (Sphyrna mokarran), Squalo toro (Carcharhinus leucas), Verdesca (Prionace glauca), Squalo mako (Isurus oxyrinchus), Squalo seta (Carcharhinus falciformis), Manta gigante (Manta birostris). 

E speriamo anche balene e orche che in Baja California sono spesso avvicinate in acque aperte senza pericoli come abbiamo già raccontato in altri articoli... Per esperienza personale posso dirvi che inspiegabilmente in presenza di fotografi, apneisti di livello e veri appassionati, avvengono proprio gli incontri migliori e più inconsueti.

Foto archivio Stefano Frontani

Per partecipare a questa emozionante spedizione non è richiesto nessun livello di pratica di Apnea. 

Per ottimizzare la logistica abbiamo deciso di aprire il viaggio a un massimo di 12 partecipanti. 

Ci si incontrerà il 18 ottobre a San Jose del Cabo, nella punta estrema della penisola messicana e staremo insieme fino al 25 ottobre. 

Otto giorni, circa 700 km totali, sei indimenticabili uscite in mare in compagnia di Alessia Zecchini e dei suoi consigli. 

Per chi volesse partecipare, gli interessati possono mettersi in contatto con la redazione di "Mondo Sommerso la rivista amata da chi ama il mare" (info@photopress-mondosommerso.com) per poter ricevere le informazioni necessarie su questa spedizione. 

foto repertorio di Stefano Frontani



Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

8 + 2 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo