La Legge Salvamare approvata in via definitiva al Senato

17 di Maggio, 2022 - News - Commento -

Foto e testo di Claudio Sisto



Qualche giorno fa presso l'aula del Senato è stata approvata  in via definitiva la cosiddetta "Legge Salvamare", presentata nel 2018 dall'allora ministro dell'Ambiente, Sergio Costa (M5S).

La legge permetterà ai pescatori che recupereranno la plastica in mare con le reti di portarla in porto, dove le autorità portuali devranno riceverla in apposite isole ecologiche e avviarla al riciclo.

Purtroppo fino ad oggi, i pescatori erano costretti a ributtare in mare la plastica pescata, per non essere denunciati penalmente per trasporto illegale di rifiuti.

La norma vale anche per i laghi e i fiumi.

I sì della votazione al Senato sono stati 198, nessun contrario e 17 astenuti, un voto all'unanimità, permettendo così di approvare in via definitiva il provvedimento.

Questa mattina Marevivo ha organizzato una conferenza stampa con brindisi alla nuova Legge, presso la sede Nazionale della Associazione sita in Scalo de Pinedo in una fantastica cornice incastonata nel Tevere.

 



Presenti alla conferenza stampa, il Generale dei Carabinieri già Ministro dell' Ambiente Sergio Costa, Rosalba Giugni Presidentessa di Marevivo, Virginia La Mura, commissione Ambiente del Senato e Paola Deiana commissione ambiente della Camera.



"Sono felicissimo, emozionato e commosso - ha dichiarato l'ex ministro Costa : La perseveranza, la testardaggine, la voglia, la passione, con un pizzico di pazzia parlamentare, hanno trasformato un'idea in una legge che fa bene al mare e all'Italia".


l'Onorevole Paola Deiana  della Commissione ambiente della Camera ha specificato che per la prima volta in Italia si parla di "Posidonia" e la sua tutela in una Legge dello Stato, al fine di tutelare e salvaguardare e ripiantumare, queste foreste sommerse molto importanti per l'intero equilibrio del Pianeta Terra.

Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori
Post precedente Post successivo