Marea nera a Mauritius, 20 mesi di carcere a capitano nave

27 di Dicembre, 2021 - News - Commento -

Testo e foto da Ansa Canale Mare 


Nel 2020 un cargo giapponese disperse 4.000 tonnellate petrolio

PORT-LOUIS, 27 DIC - 

E' stato condannato a 20 mesi di carcere il capitano del cargo giapponese Mv Wakashio che nel luglio del 2020 si incagliò su una barriera corallina nella costa sud-orientale dell'isola di Mauritius, disperdendo circa 4.000 tonnellate di petrolio e causando così il peggior disastro ambientale mai verificatosi nell'Oceano indiano.

Il giudice delle Mauritius Ida Dookhy Rambarrun ha inflitto la stessa pena al primo ufficiale. Tre marinai impegnati nelle operazioni di bonifica della marea nera persero la vita cappottandosi con il loro rimorchiatore. (ANSA-AFP).


Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori
Post precedente Post successivo