Marevivo aderisce a "Roma cura Roma", l'iniziativa lanciata dal Comune per ripulire insieme la città

30 di Marzo, 2022 - News - Commento -

News da Mare Vivo




Sabato 2 aprile, le principali associazioni ambientaliste, i comitati di quartiere e i cittadini romani lavoreranno fianco a fianco per riordinare la città dai rifiuti, nel quadro dell'iniziativa "Roma cura Roma" lanciata dal Sindaco Roberto Gualtieri e dall'Assessora all'Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi.

Una giornata di riappropriazione della città da parte di chi la vive ogni giorno, grazie al coinvolgimento della cittadinanza attraverso un ampio programma di interventi di raccolta rifiuti e cura di strade, piazze e giardini. Per l'occasione Marevivo, insieme a Retake e Tevere Day, e con il supporto di Mondo Sommerso e TeleAmbiente, media partner ufficiali dell'evento, ha organizzato una mattinata di pulizia terra/fiume.

Le attività, in programma dalle 10:00 alle 13:30, si svolgeranno nel tratto compreso tra Ponte Matteotti e Ponte Margherita sul Lungotevere Arnaldo da Brescia, dove è ormeggiata la sede nazionale dell'Associazione. La raccolta di rifiuti galleggianti nel Tevere verrà effettuata dai canoisti e da un mezzo marino del Consorzio Castalia, con cui il MITE ha stipulato un accordo per la raccolta di rifiuti marini da coste, foci dei fiumi e aree marine protette.

Negli spazi dello Scalo de Pinedo, Marevivo allestirà inoltre un Blue Corner dedicato alle attività di educazione ambientale per i più giovani, in cui i volontari della Delegazione Regionale Marevivo Lazio forniranno ai presenti anche informazioni sull'ambiente marino e sulle varie iniziative portate avanti dall'associazione. Inoltre, alle ore 12:00, il giornalista Giuseppe Di Piazza, responsabile dell'edizione romana del Corriere della Sera, presenterà il libro "Il dio scontroso", la prima opera letteraria interamente dedicata al Tevere, e realizzata grazie alla collaborazione di undici scrittori, romani, di nascita o di adozione, che hanno scritto ciascuno un racconto inedito ambientato sul fiume.

«Sarà un'occasione per riappropriarsi di strade, piazze e parchi che si trovano nei quartieri in cui viviamo ogni giorno» ha affermato il Sindaco Gualtieri durante la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, aggiungendo che «l'attenzione alla qualità della vita e alla cura dei beni comuni rappresenta il primo passo per definirsi cittadini


«I fiumi sono le grandi arterie del pianeta ma oggi si sono trasformati in "nastri trasportatori" di rifiuti di ogni genere che finiscono in mare» spiega la Direttrice di Marevivo Carmen Di Penta. «Il Tevere è un fiume meraviglioso, che però sta soffrendo molto proprio a causa dell'inquinamento. Per questo, Marevivo, sempre in prima linea nelle attività di pulizia e sensibilizzazione, ha deciso sin da subito di aderire all'iniziativa "Roma cura Roma". Vorremmo che la giornata di sabato fosse una lezione di educazione, per insegnare ai cittadini come un gesto di noncuranza, appunto, fatto distrattamente possa ripercuotersi non solo sull'ambiente ma anche sul lavoro di molte altre persone.»

L'AMA, la municipalizzata romana dei rifiuti, metterà a disposizione il materiale utile per l'attività: scope, sacchi, rastrelli, pinze e personale con decespugliatore, mentre i partecipanti, che dovranno arrivare muniti di guanti protettivi, daranno il loro prezioso contributo alla pulizia.











Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

9 + 3 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo