PERCHE' I MARINAI PORTAVANO GLI ORECCHINI?

25 di Luglio, 2021 - Storia - Commento -

A cura di Claudio Sisto, testo di Capitan Bitta


Leggendo vari testi e consultando il web, capita di imbattersi nelle più svariate teorie sul perché i marinai, nel passato, indossassero gli orecchini.

Secondo le usanze della vecchia marineria, per qualsiasi pirata, l'orecchino, insieme alla benda e alla bandana, costituiva un 'accessorio' fondamentale perchè si credeva portasse fortuna e proteggesse dall’annegamento oltre che tener lontano lo scorbuto.
Si diffuse in Inghilterra nella seconda metà del '500 quando, attraverso le rotte per l’Asia, i marinai europei conobbero pratiche come il 'body piercing' e l'agopuntura (con le relative mappe dei punti di pressione).

L' orecchino (in oro) rappresentava il loro tesoro: se fossero morti in navigazione e gettati in mare, i marinai avrebbero trovato la pace nell’aldilà solo se il loro corpo fosse stato seppellito a terra: l’orecchino rappresentava la ricompensa per chi mai, trovato il loro cadavere restituito dal mare, si fosse occupato della sepoltura.
Alcuni vi incidevano addirittura il nome della loro città natale (come si usa nelle piastrine dei militari) per far si che potessero essere sepolti in patria.
Alcuni hanno scritto, invece, che per assicurarsi una degna sepoltura i marinai portavano delle monete nella cintura.

Si pensava anche che il buco all’orecchio potesse migliorare la vista, fondamentale in mare, per individuare scogli pericolosi e vascelli nemici.
(Gli agopunturisti di oggi utilizzano i punti di pressione sui lobi delle orecchie proprio per la cura dei problemi di vista).

Secondo alcune versioni, i marinai portavano un solo orecchino d’oro, mentre secondo altre, ne portavano più di uno in ricordo di navigazioni importanti, come l’attraversamento dell’Equatore o il doppiaggio di Capo Horn.
In quest'ultimo caso se il passaggio era avvenuto da Ovest verso Est si forava l’orecchio sinistro (quello rivolto verso il Capo), mentre il destro si forava per il passaggio da Est verso Ovest (assai più arduo contro venti e correnti predominanti).

Il massimo numero di orecchini era 4, due per lobo, e venivano indossati dopo aver doppiato ciascuno dei seguenti 4 Capi:

Capo HORN (Sud America)
Capo di BUONA SPERANZA (Sud Africa)
Capo FINISTERRE (Nord della Spagna)
Capo LEUWEEN (Sud Australia).

Piu’ orecchini venivano sfoggiati, più si dimostrava di essere un “Lupo di Mare” così da incutere timore e ottenere rispetto dai subalterni oltre che darsi un' aria... furbesca.
Si legge, inoltre, che "i marinai omosessuali dichiaravano la loro disponibilità a rapporti al resto dell’equipaggio con l’orecchino indossato sul lobo destro".
Ma qualunque sia la verità, gli orecchini dei marinai, erano sempre a forma di anello per testimoniare, infine, il loro...sposalizio con il mare!

Cieli sereni
PG

Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori
Post precedente Post successivo