L’orrore ed errore umano: ritrovamenti dopo una mareggiata

07 di Giugno, 2021 - Per l'ambiente - Commento -

a cura di Claudio Sisto, fotografie di Simona D'Alessandri

Giganti spiaggiati

La grandezza della nostra cultura (umana) che ha liberato nel mondo capolavori d’arte pittorica, architettonica e narrativa, nonché poetica, matematica e scientifica, ha portato la sua presenza sulla Luna, ha conquistato risultati in medicina tanto da aver prolungato le aspettative di vita…. Ma ……. Ci si perde in queste tristi immagini dove la madre terra viene umiliata da rifiuti ed incuria.
Ogni sorta di rifiuto affligge il mare e mortifica la terra.

Non riusciamo a capire che la terra ha bisogno cosi come il mare, di attenzione e cura, perché una madre malata non sarà mai in grado di accudire i suoi figli.
Nessuno rimuove tali monumenti dell’orrore, perché un vuoto normativo li considera rifiuti speciali.



Tali spettacoli dovrebbero svegliare tutte le coscienze e determinare un lavoro sinergico e orizzontale al fine di eliminare gli scarti, i rifiuti, mettendo a regime un ciclo circolare che vede la non fine di un prodotto, riducendolo a rifiuto, ma un elemento di riciclo completo e perpetuo.

Condividi 

Così possiamo inviarvi la nostra newsletter.
Per dimostrare che non sei un robot.
Clicca sul link per leggere il nostro avviso legale.
* Campi obbligatori

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + 7 =
Post più recenti
Categorie
Post precedente Post successivo